Pagine

venerdì 7 agosto 2009

Fare canestro con la mente si può?


Con la visualizzazione puoi fare canestro.

Il potere della visualizzazione è stato verificato in vari esperimenti, tra cui uno studio sulle performance dei giocatori di basket.

Dopo aver registrato il numero di canestri segnati da ciascuno, i partecipanti vennero divisi in tre gruppi;

1) al primo fu chiesto di non allenarsi;
2) al secondo di fare pratica in palestra un’ora al giorno;
3) al terzo di esercitarsi per un’ora al giorno, ma solo con l’immaginazione.

I partecipanti di quest’ultimo gruppo, potevano andare in palestra ma anziché allenarsi in maniera tradizionale, si sdraiavano in un angolo e si vedevano nella propria mente mentre facevano tiri liberi centrando sempre il canestro.

Dopo un mese di allenamento “differenziato”, i tre gruppi furono nuovamente testati, scoprendo delle cose sorprendenti.

Il primo gruppo, come era facilmente prevedibile, non fece nessun progresso.

Il secondo gruppo, che si era esercitato tutti i giorni in palestra, incrementò il numero dei canestri del 24%.

Il terzo gruppo, che aveva fatto solamente “allenamento mentale”, arrivò ad incrementare il numero dei canestri del 23%, ovvero: come se si fosse allenato nella realtà.

Dunque, è stato dimostrato che allenarsi con la mente e immaginare di fare canestro produce gli stessi risultati dell’esercizio fisico. La stessa cosa funziona per un giocatore di calcio, per un golfista, un corridore della velocità, ecc.

Ed aggiungo, io: “il potere della visualizzazione è enorme e se venisse usato nei vari ambiti sportivi, potrebbe aumentare le performance di molti atleti”.

Lasciami un commento al post.

Giancarlo Fornei
Formatore Motivazionale, Scrittore & Mental Coach Sportivo
"Il Coach delle Donne"

Autore degli ebook PENSO POSITIVO e DONNE IN CRISI.

Tratto da un bellissimo articolo di Cristina Galullo su Millionaire di giugno 2009 “Oddio, ho l’ansia da prestazione!”