Pagine

lunedì 19 settembre 2011

Quando la motivazione supera la tecnica

Ieri sera ho assistito alla partita Napoli-Milan e pur essendo tifoso rossonero, devo ammettere che il Napoli ha strameritato di vincere.

Indipendentemente dal gioco espresso dalle due squadre, dal fatto che sul 2 a 1 Aquilani si sia mangiato il pareggio e che nel secondo tempo c'era un rigore grande come una casa...

la differenza l'ha fatta una parola: MOTIVAZIONE!

I giocatori del Napoli erano super motivati, quelli del Milan (almeno la maggior parte) a partire da uno spento e irriconoscibile Pato, sembravano andati a Napoli per fare una passeggiata.

Svogliati, demotivati al massimo, molli, senza idee, senza grinta.


Ancora una volta, se ve ne fosse stato bisogno, la motivazione ha dimostrato che batte la tecnica di gran lunga.

A Mazzarri i miei complimenti, per aver caricato la squadra in quel modo e messo in campo 11 leoni.

Ad Allegri un suggerimento: torni ad essere un pò più umile, si ricordi di quando è arrivato al Milan e vinceva grazie alla molta grinta miscelata sapientemente alla tecnica messa in campo.

Giancarlo Fornei
Formatore Motivazionale, Scrittore & Mental Coach
"Il Coach delle Donne"

Nessun commento: