Pagine

lunedì 27 febbraio 2012

Motivazione Milan, contro motivazione Matri

Sabato sera, come molti altri italiani, ho visto la partita tra Milan e Juventus, finita 1 a 1.

Indipendentemente dal risultato, falsato dalla terza arbitrale per non aver concesso un goal grande come una casa al Milan, mi è piaciuta la grinta e la motivazione che la squadra di Allegri ha messo in campo.

Per un tempo e mezzo, la squadra di Conte non è esistita poi, è entrato colui che di motivazione, ne aveva da vendere: Matri.

Relegato in panchina da Conte nelle ultime partite ha fatto la differenza, ancora una volta, con la sua motivazione.

Insomma, la motivazione l'ha fatta da padrone, facendo la differenza in campo.

Quello che ripeto continuamente, anche nel mio ultimo audio corso, sull'allenamento mentale nello sport.

Lo trovi a questo link.


Giancarlo Fornei
Formatore Motivazionale, Scrittore & Mental Coach
"Il Coach delle Donne"



Nessun commento: